Capri Watch, fashion accessories

Da domani il Capri Pharma Campus

capri-campus-3

Primo grande evento scientifico dell’anno sull’isola azzurra con la settima edizione del Capri Pharma Campus. Da domani sino a domenica 8 aprile, l’isola si trasformerà in una cittadella scientifica en plein air dove si disucterà delle nuove frontiere del settore farmaceutico, tra queste l’impiego dei robot in farmacia e lo studio di nuove architetture degli spazi per i clienti.

capri-campus-2

Oltre trecento medici, tra dottori in farmacia, farmacisti ospedialieri, allergologi, odontoiatri e specialisti di vario genere parteciperanno a questa edizione del campus caprese confrontandosi sulle nuove tematiche nei diversi campi specialistici di settore. Anche quest’anno l’organizzazione del Campus è stata affidata alla Capri Med di Marianna Vertecchi, la Chief Executive Officer della società di turismo congressuale ed eventi che ancora una volta è riuscita a portare sull’isola all’inizio della stagione turistica il gotha del mondo scientifico italiano.

capri-campus-1

A promuovere quest’anno il Capri Campus è stato l’Ordine dei farmacisti di Napoli presieduto dal Vincenzo Santagada che in vista della tre giorni dedicata alle novità del campo ha dichiarato: “L’impegno dell’Ordine dei farmacisti di Napoli è stato sempre rivolto al miglioramento del rapporto farmacista–paziente, sia operando sul versante della formazione dei propri iscritti sia sull’impegno sociale ed etico che si è declinato in iniziative che hanno avuto una grandissima visibilità. Due su tutte: Il corso di perfezionamento per farmacisti in collaborazione con Ipe e l’iniziativa “Un farmaco per tutti” che coinvolge oltre centocinquanta farmacie e che ha avuto il consenso unanime del Parlamento. Per questo motivo – conclude il presidente Santagada – l’Ordine ha inteso dare il proprio patrocinio ad un evento che completa in maniera puntuale questo impegno.

campus-capri

Il responsabile scientifico dell’evento, Raffaele Marzano, alla vigilia dell’apertura dei lavori ha voluto sottolineare come “l’Ordine dei farmacisti di Napoli conferma il proprio impegno nella formazione dei propri iscritti attraverso una puntale e profonda analisi dei nuovi bisogni e delle nuove dinamiche della professione. Lo fa nella splendida cornice dell’isola di Capri in collaborazione con le più innovative aziende e i migliori professionisti del settore”.

Nella tre giorni caprese dedicata alle nuove frontiere sulle ultime tecnologie applicate non solo in farmacia ma anche per affrontare patologie di varia natura, anche un focus dedicato alla pneumologia coordinato da Catello Romano, pediatra ed allergologo. Ad intervenire inoltre il professor Federico Spandonaro farmacoeconomista dell’Università Tor Vergata, che coordinerà una serie di interventi legati all’impiego di nuove competenze mediatiche, tra cui l’utilizzo dei social media nella professione del farmacista. Una tre giorni intensa per Capri che vedrà come quartier generale le sale del Grand Hotel Quisisana che ospiterà i medici ed i relatori del convegno.