Corsi di primo soccorso per i giovani di Sorrento

totem-defibrillatore

SORRENTO. Come promesso dall’assessore Massimo Coppola i 4.423 euro che rappresentano il ricavato della manifestazione “La Via della Pizza” – che si è svolta lo scorso 5 aprile – verranno utilizzati per l’acquisto di due totem defibrillatori. All’evento che si svolse nei vicoletti del centro storico, promosso dall’assessorato al Marketing territoriale, ha collaborato attivamente il Forum dei Giovani di Sorrento.

Studentidefibrillatore

Ora per concretizzare gli impegni della vigilia, l’assessore alle Politiche giovanili, ha proposto alla Giunta di organizzare corsi Blsd (Basic Life Support – early Defibrillation) per la formazione di soccorritori volontari. L’obiettivo è di trasferire a gruppi di giovani le competenze necessarie a soccorrere persone eventualmente colpite da attacco cardiaco mediante la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione.

In tal modo i partecipanti ai corsi saranno messi in condizione di riconoscere l’arresto cardiocircolatorio, saper mettere in atto le manovre ed i protocolli per il trattamento con defibrillatore (fibrillazione ventricolare/tachicardia ventricolare senza polso) e di acquisire capacità di autocontrollo in risposta a situazioni critiche.

Ora con il via libera dell’esecutivo allo stanziamento dei fondi necessari il dirigente del Comune di Sorrento, Antonino Giammarino, potrà procedere ad organizzare i corsi Blsd.