Convenzione con la capitaneria di porto per la vigilanza del litorale di Meta

meta

META. Con l’approssimarsi della stagione turistica la giunta comunale di Meta ha stanziato la somma di quattromila euro per finanziare le attività di vigilanza lungo il litorale che saranno svolte dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia. Contemporaneamente, su proposta dell’assessore al Demanio Massimo Starita, è stata approvata anche la convenzione che regolerà i rapporti e gli impegni tra i due enti.

 

Tra i compiti che saranno affidati ai militari dell’Autorità Marittima sono da segnalare la deterrenza e la repressione verso le attività di inquinamento della costa e di pesca illegale, oltre alla vigilanza sulla sicurezza dei bagnanti e dei diportisti.

“Questa iniziativa nasce dall’esigenza di un maggiore controllo lungo il litorale, soprattutto d’estate, per fronteggiare le possibili criticità derivanti dall’affluenza di bagnanti e diportisti. Inoltre, la collaborazione con al Capitaneria, ormai consolidatasi nel corso degli anni, sarà operativa anche sul fronte della tutela dell’ambiente che di certo costituisce uno dei patrimoni del nostro comune con importanti implicazioni di ordine economico”, sottolinea il sindaco Paolo Trapani.

Dal punto di vista operativo, il presidio dei militari sarà operativo fino al mese di settembre e sarà ospitato in una adeguata postazione installata sul tratto di arenile in prossimità del porto, attualmente in concessione al lido Marinella.

RIPRODUZIONE RISERVATA