Convalidato l’arresto dei due impiegati assenteisti di Sant’Agnello

municipio Sant'Agnello

SANT’AGNELLO. Nel corso della direttissima celebrata questa mattina presso il Tribunale di Torre Annunziata è stato convalidato l’arresto dei due impiegati comunali fermati ieri mattina per assenteismo. Il giudice, nel concedere agli imputati i termini a difesa per la presentazione di memorie a discarico, ha fissato il processo per il mese di maggio. Nel frattempo sono stati rimessi in libertà.

I due dipendenti del Comune di Sant’Agnello sono finiti nel mirino dei carabinieri che nelle ultime due settimane li hanno tenuti costantemente sotto controllo. Poi ieri il blitz. I militari dell’aliquota radiomobile della compagnia di Sorrento hanno fermato i due impiegati all’esterno del palazzo municipale di piazza Matteotti ed hanno verificato che, tanto ieri, quanto in altri due giorni durante i quali sono stati monitorati e pedinati, dopo aver timbrato il badge personale, si allontanavano dai rispettivi uffici senza alcuna autorizzazione ed omettendo di registrare l’uscita. I due, F.F., 55enne di Sorrento che lavora presso l’ufficio Elettorale ed F.D.S., di 52enne di Torre del Greco, occupato all’ufficio Ambiente, sono accusati dei reati di truffa aggravata e continuata ai danni di ente pubblico e di false attestazioni del dipendente pubblico.