Controlli per la “movida sicura”: Patenti ritirate e multe a raffica nella notte tra sabato e domenica

Controlli con etilometro

SORRENTO. I carabinieri, la notte scorsa, hanno eseguito l’ennesimo servizio straordinario di controllo del territorio della penisola per l’operazione “movida sicura”.

 

L’attenzione è ricaduta soprattutto sulle zone maggiormente frequentate dai giovani e sulle vie d’accesso e d’uscita dalla costiera per prevenire comportamenti illeciti o violenti, spesso conseguenti all’abuso di bevande alcoliche e per evitare che persone, sempre sotto l’effetto dell’alcol o di stupefacenti, possano mettersi alla guida al termine della serata passata nei locali di ritrovo giovanile della zona.

I carabinieri della compagnia di Sorrento, con il consueto ampio spiegamento di personale e autopattuglie, hanno costituito posti di blocco sulla Statale 145, in entrata prima ed in uscita poi, con numerosi controlli con etilometro e, durante la notte, hanno vigilato le aree dove si trovano i principali locali di ritrovo giovanile della penisola, da Massa Lubrense a Vico Equense.

Al termine della notte sono stati denunciati a piede libero, in quanto sorpresi alla guida delle proprie autovetture in stato di ebbrezza accertato mediante esame etilometrico, un 31enne di Sant’Agnello ed una 43enne di Massa Lubrense, entrambi incensurati, ai quali è stato riscontrato, rispettivamente, un tasso alcolico di 0,85 e 1,97, tenuto conto che il limite consentito dalla legge è di 0,5.

Sono, inoltre, stati sottoposti a controllo 44 veicoli, identificate 82 persone, elevate contravvenzioni al codice della strada con sanzioni per un totale di circa 300 euro, ritirate 2 patenti di guida ed una carta di circolazione, con un’autovettura sottoposta a sequestro amministrativo.

RIPRODUZIONE RISERVATA