Capri Watch - Fashion Accessories

Consiglio comunale, scissione ne “La Grande Sorrento”

comune-sorrento

SORRENTO. “Rinnovamento popolare per la Grande Sorrento”, questo il nome del nuovo movimento politico che nasce in Consiglio comunale con l’adesione di Luigi Di Prisco ed Elvira De Angelis che dicono addio al gruppo civico de “La Grande Sorrento” con il quale sono stati eletti nel 2015 all’assemblea cittadina. Sono rimasti, invece, all’interno della lista Mariano Gargiulo ed il presidente del Consiglio comunale, Emiliostefano Marzuillo.

I consiglieri che hanno dato vita alla nuova compagine politica confermano, comunque qui, il loro appoggio all’attuale amministrazione. “Il movimento si prefigge l’obiettivo di rilanciare l’azione della maggioranza politica a sostegno del sindaco Giuseppe Cuomo – spiegano Di Prisco e De Angelis -. Le motivazioni che ci hanno spinti a questa decisione risiedono nella volontà di accrescere la partecipazione attiva dei cittadini alla vita amministrativa comunale, così da offrire risposte sempre più concrete alle problematiche territoriali. In un momento di particolare smarrimento, in cui si assiste alla crisi di tutti i grandi partiti a livello nazionale, è essenziale tenere unito il nostro tessuto sociale, prestando particolare attenzione ai lavoratori, a tutti coloro che versano in situazione di disagio, nonché agli imprenditori che sono il motore della nostra economia.

Il nostro movimento – continuano i due consiglieri – vuole essere un nuovo strumento di partecipazione “dal basso” e sarà strutturato a breve con una segreteria che da qui a qualche mese andremo a comporre per avere una presenza capillare sul territorio. E’ il momento di tornare tra la gente per far sentire la nostra voce loro vicina e siamo sicuri che congiuntamente al lavoro del sindaco e di tutta la maggioranza da qui alla fine della consiliatura riusciremo a conseguire importanti risultati per i nostri cittadini”. Resta ora da capire se i due fuoriusciti continueranno a sentirsi rappresentati in Giunta dall’assessore Rachele Palomba, oppure se chiederanno un loro spazio.