Con l’arrivo del freddo arriva anche il virus influenzale

In arrivo l'influenza

Già più di 50 mila casi di sindrome influenzale sul territorio italiano. I più colpiti come sempre sono i più piccoli, soprattutto nella fascia di età compresa tra 0 e 4 anni.

Ma gli esperti non rassicurano in merito ad un miglioramento, perché la vera influenza si diffonde quando il freddo oltre che intenso è persistente nel tempo, quindi il boom di casi lo avremmo a Natale. Guanti, sciarpa e cappello fanno parte, già da qualche giorno, della nostra attrezzatura, anche se le temperature per i prossimi giorni non promettono nulla di buono.

Per ora siamo in presenza soprattutto di virus simil-influenzali, che faranno aumentare i casi del 20 % in questa settimana a causa dell’arrivo del gelo. Gli esperti dicono che quest’anno sarà una stagione influenzale con un’incidenza medio-alta, perché oltre al virus H1N1, quello della cosiddetta influenza A, che tanta paura creò nel 2009, abbiamo due ceppi americani e uno australiano, un mix che potrebbe portare fino a 6 milioni di malati. Meglio fare una scorta di farmaci, l’influenza è in arrivo.