Commerciante aggredisce ausiliaria del traffico per una multa

vigili

MASSA LUBRENSE. Tenta di multare la macchina della moglie, esercente aggredisce vigilessa addetta al controllo della sosta. Il fatto si è verificato domenica sera, quando erano circa le 18:30, lungo viale Filangieri, nel cuore del centro cittadino di Massa Lubrense. Una donna che svolge il compito di ausiliaria del traffico per il Comune costiero, impegnata nei controlli delle strisce blu, ad un certo punto si avvicina ad una macchina all’interno della quale non è esposto il ticket per il pagamento della sosta. La vigilessa si allontana continuando il proprio giro. Dopo una decina di minuti torna nella zona e verifica che la vettura incriminata è ancora allo stesso posto e sempre senza esporre la park card sul cruscotto.

A questo punto tira fuori il blocchetto delle contravvenzioni e comincia a scrivere. Appena qualche secondo e viene avvicinata da un commerciante, il quale afferma che, trattandosi della vettura della propria moglie, non era il caso di comminarle la multa. Ovviamente la donna in divisa, che ha 53 anni, non si fa intimorire e ribatte che il suo dovere è quello di far rispettare la legge e quindi non può esimersi dal sanzionare il proprietario dell’auto. Il titolare dell’attività commerciale – che sorge proprio nelle vicinanze – prende allora ad inveire contro l’agente, arrivando a colpirla ad un braccio.

Nel frattempo intervengono alcuni passanti che riescono a placare gli animi. La vigilessa torna presso il proprio comando e da qui viene accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento dove i sanitari le diagnosticano una lieve contusione al braccio, con prognosi di due giorni.

La ricostruzione dell’accaduto è stata effettuata direttamente dagli uomini della polizia municipale di Massa Lubrense, agli ordini del capitano Rosa Russo e coordinati dal tenente Carlo Fabiano, che hanno ascoltato le parti coinvolte ed anche i testimoni. Nei confronti dell’esercente, invece, procederanno i carabinieri della compagnia di Sorrento, ai quali si è rivolta ieri mattina la l’ausiliaria del traffico per presentare querela di parte.