Circumvesuviana, la peggiore linea ferroviaria d’Italia

Circumvesuviana, la peggiore linea ferroviaria d'Italia

“Pendolaria. I soliti vecchi treni” è questo il nome del progetto presentato da Legambiente sulla situazione drammatica dei treni italiani, che sarà presentato il 18 dicembre, alla luce dei continui tagli, disservizi, ritardi, sovraffollamento e aumento dei biglietti.

Prima nella classifica del disservizio: la Circumvesuviana, seguita dalla Roma-Viterbo e della Pinerolo-Torre Pellice. Un allarme lanciato da Legambiente che mostra come nel triennio 2010-2012 la media delle risorse stanziate è diminuita del 22% rispetto al 2007-2009. Neanche il governo Monti fornisce certezze per il futuro del trasporto pendolare in Italia. E per il prossimo anno i fondi per il trasporto pendolare sono destinati ancora a ridursi. Una situazione che sta mettendo a dura prova la pasienza dei pendolari, costretti ad ore di attesa nelle fatiscenti stazioni. Ecco la mappa delle tratte peggiori d’Italia: Circumvesuviana, seguita da Roma-Viterbo, Pinerolo-Torre Pellice, Padova-Venezia Mestre, Genova Voltri-Genova Nervi, Palermo-Messina, Viareggio-Firenze, Stradella-Milano, Bologna-Ravenna, Potenza-Salerno.