Carnevale unico in penisola con i carri allegorici

Carnevale_carri

SANT’AGNELLO. Un Carnevale unico per tutti i comuni della penisola da Meta a Sorrento, con l’esclusione di Massa Lubrense, già attiva con il tradizionale Carnevale di Termini, e Vico Equense, geograficamente troppo distante dalla penisola.

 

Il progetto è stato proposto dal consigliere di Sant’Agnello Giuseppe Gargiulo, ed ha trovato subito consensi da parte di Mario Gargiulo e Augusto Ercolano, assessori dei Comuni di Sorrento e Meta. Iniziativa piaciuta anche al presidente dell’associazione turistica ProLoco di Piano, Marco d’Esposito.

Tanti consensi che fanno intuire che il prossimo 4 marzo potrebbe quindi essere riproposta la tradizionale sfilata di carri in penisola, un evento che manca dagli anni ’80, quando per mancanza di sinergia tra gli organizzatori, venne cancellata dai programmi.

RIPRODUZIONE RISERVATA