Caos trasporti, scendono in campo gli operatori turistici

treno3

Gli operatori turistici contro il caos trasporti in Campania. Agostino Ingenito, presidente Abbac-Confesercenti, a nome dei colleghi chiede un tavolo urgente con Regione ed enti locali, per promuovere azioni congiunte in modo da stilare un piano concreto di servizi efficienti per i turisti che vogliono utilizzare i mezzi pubblici. “Non bastava un’estate in chiaroscuro – tuona Ingenito – che solo nelle ultime settimane, con il meteo favorevole e i costi ribassati, sta dando alcuni segnali incoraggianti, ora ci risiamo con i disagi e il caos dei trasporti pubblici con turisti lasciati al loro destino”.

“Si conoscono bene le difficoltà riscontrate dalla Regione – aggiunge il presidente dell’Abbac – che ha messo mano negli ultimi mesi alle notevoli crisi del trasporto pubblico regionale, ma è ormai inderogabile avviare azioni non estemporanee per offrire servizi efficienti ai turisti che malgrado tutto, preferiscono le nostre località turistiche per trascorrere una vacanza”.

Ecco perché l’Abbai ha deciso di lanciare in rete una pagina Facebook e Twitter “Sos tourism in Campania”, per raccogliere denunce e disagi dei turisti. “Esistono precisi diritti previsti dalla Carta del Turista – conclude Ingenito – come pure azioni che possono essere messe in campo a tutela dei vacanzieri che raggiungendo le nostre località portano ricchezza, non ci si può gongolare per il mero sbarco di crocieristi che alimentano un turismo escursionistico ma vanno salvaguardati e sostenuti i turisti che prenotano nelle nostre strutture”.