Caos traffico: sospesi i lavori in via Correale

cantiere-metano

SORRENTO. Dopo tre giorni di disagi e traffico ad andamento lento – se non completamente paralizzato –, l’amministrazione comunale ha deciso di sospendere i lavori in corso lungo via Correale. Una decisione sulla quale ha inciso anche l’arrivo della festività patronale di Sant’Antonino, che avrebbe comunque previsto una sospensione degli interventi per la metanizzazione nel centro cittadino.

Ieri mattina, quindi, dopo un incontro tenutosi al Comune tra il sindaco Giuseppe Cuomo ed i responsabili della Napoletanagas e della Cem Costruzioni, appaltatrice delle opere, si è giunti alla conclusione che Sorrento e dintorni non potevano sopportare ulteriormente la chiusura della strada che congiunge le arterie che scorrono nella parte rivierasca della costiera con il centro cittadino. Da martedì scorso, infatti, gli automobilisti sono stati costretti a fare i conti con code chilometriche che hanno paralizzato l’intera penisola con tempi di percorrenza che si sono dilatati in modo esponenziale.

“Questi fatti dimostrano la totale superficialità con la quale si assegnano le deleghe – tuona Rosario Fiorentino, leader della lista di opposizione Insieme per Sorrento – ed in questo caso mi riferisco soprattutto ai Lavori pubblici ed alla Manutenzione stradale. Cittadini e commercianti sono stufi di tanta approssimazione”.

Uno dei primi a rendersi conto del problema è stato l’assessore alla Mobilità di Sorrento, Giuseppe Stinga, che ha chiesto al sindaco Cuomo di intervenire “in quanto via Correale è troppo importante per gli spostamenti in città ed in penisola e chiuderla di giorno significa determinare la paralisi del traffico, mentre prevedere percorsi alternativi creerebbe problemi e tensioni anche maggiori”. Tesi condivisa anche dall’assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Apreda e dal comandante della polizia municipale, Antonio Marcia. La proposta avanzata, quindi, è stata quella di chiudere il cantiere – che in base all’ordinanza sarebbe stato attivo fino al 27 marzo prossimo – e prevedere lo scavo lungo via Correale durante il prossimo inverno, ma solo negli orari notturni. Il primo cittadino Giuseppe Cuomo, facendo proprie tali istanze, ha convocato l’incontro tenutosi ieri mattina al termine del quale è stata disposta l’immediata sospensione degli interventi.

Mentre l’amministrazione corre ai ripari, dai banchi dell’opposizione manifestano tutto il loro disappunto. “I nostri amministratori si sono resi conto che conveniva di più fare dietro-front – aggiunge Rosario Fiorentino -, che non proseguire con lavori che avrebbero creato caos fino alle elezioni, con il conseguente danno di immagine che sarebbe ricaduto tutto sulle loro spalle quando i cittadini sarebbero andati alle urne”.