Capri Watch, fashion accessories

Caos “Sorrentina”. Autostrade Meridionali: Enti locali sapevano da marzo

code-autostrada-lavori-sorrentina

Autostrade Meridionali ha affidato ad una nota la replica alle proteste piovute da automobilisti, amministratori locali della penisola sorrentina e da operatori turistici per i lavori in corso che stanno provocando pesanti rallentamenti tra Castellammare di Stabia e la Costiera. “Le autorità locali sapevano del cantiere sul raccordo di Castellammare sin dal 28 marzo – fanno sapere dalla società -. In quella data chiedemmo un tavolo per la gestione della viabilità locale; l’8 aprile, poi, presso la Prefettura, sono state valutate le possibili azioni per limitare i disagi, scegliendo di avviare l’intervento dopo le festività di Pasqua e del primo maggio”.

L’ultimo confronto in ordine di tempo è avvenuto il 3 maggio scorso durante il quale “non sono state rilevate indicazioni tecniche ulteriori tantomeno è emersa alcuna informazione circa la contemporanea esistenza del cantiere Anas o di altri cantieri”.

Comunque, per limitare i disagi, Autostrade Meridionali ha previsto doppi turni di lavoro per ridurre i tempi dell’intervento in corso al ponte del fiume Sarno lungo il raccordo di Castellammare di Stabia. Dopo le difficoltà alla circolazione e le proteste di automobilisti e istituzioni, la società fa sapere che le opere termineranno entro il 13 maggio.