Campagna di Msc, via la plastica dalle navi da crociera

MSC Meraviglia

Isole di plastica larghe chilometri soffocano gli oceani, spiagge sepolte dalle bottiglie. Basta plastica. Msc Crociere la elimina completamente dalle proprie navi. La più grande compagnia di crociere al mondo a capitale privato, leader in Europa, Sud America, Sud Africa e in Golfo Persico, ha presentato un nuovo capitolo del suo programma di gestione ambientale. Via la plastica monouso dall’intera flotta a livello globale. E non basta. La compagnia dell’armatore Gianluigi Aponte si impegna ad introdurre, ove disponibili, alternative sostenibili ai monouso di plastica.

“La mission di Msc Crociere – ha detto il presidente esecutivo, Piefrancesco Vago – è quella di fornire ai nostri ospiti le migliori esperienze di vacanza sul mare e ci impegniamo a farlo in modo sostenibile. È per questo che abbiamo da tempo intrapreso un viaggio volto alla continua riduzione dell’impatto ambientale delle nostre navi. L’imminente eliminazione degli oggetti monouso in plastica su tutta la nostra flotta è un ulteriore passo in avanti in questa direzione. Questa decisione, che si inserisce nel più ampio programma globale di gestione ambientale, rappresenta un ulteriore tassello a sostegno del nostro impegno per la conservazione e la protezione della risorsa più preziosa del nostro pianeta: i mari e gli oceani”.

Ma come si articola il programma? Nell’ambito del Plastics Reduction Programme Msc Crociere eliminerà, entro la fine di marzo 2019, un elevato numero di articoli in plastica, sia a bordo delle navi sia a terra, sostituendoli con soluzioni ecocompatibili. Saranno banditi quindi tutti i sacchetti di plastica monouso, cucchiai, bicchieri, palettine da caffè e gli altri articoli monouso che saranno sostituiti da prodotti eco-friendly. La compagnia, riorganizzerà anche le cucine di bordo e i processi di preparazione del cibo per eliminare la plastica anche dalle monoporzioni (pirottini, confezioni di marmellata o yogurt).

Comunque si comincia da subito e il programma sarà a regime su tutte le navi entro aprile 2019. Il primo passo concreto è già stato avviato ed entro la fine del 2018 è prevista la sostituzione di tutte le cannucce di plastica con alternative compostabili e biodegradabili al 100%. Inoltre le bevande di bordo non saranno più servite con la cannuccia riducendone così il consumo complessivo del 50% e, gli ospiti che ne faranno richiesta, potranno comunque scegliere tra una gamma di opzioni ecocompatibili realizzate con resine biodegradabili al 100%, con fonti rinnovabili (acido polilattico a base di mais o zucchero, bambù, carta) o altri materiali ecologici. La stessa opzione sarà offerta anche in tutti gli uffici a terra e durante le escursioni. L’impegno di Msc Crociere si spingerà anche oltre, cercando di collaborare con tutti i fornitori della catena logistica con l’obiettivo di rimuovere la plastica, ove possibile, anche da tutti gli imballaggi.

di Antonino Pane da Il Mattino