Cade intonaco dal palazzo, chiusa parte del marciapiedi di via degli Aranci

intonaco-palazzo-sorrento

SORRENTO. Interdetto al transito pedonale un tratto del marciapiedi di via degli Aranci e sospensione dell’attività per i negozi che si trovano nell’area. E’ quanto prevede l’ordinanza emanata oggi dal vice sindaco di Sorrento, Raffaella Cancellieri (il sindaco Cuomo si trova in Giappone) in seguito al distacco di parti di intonato dal fabbricato che sorge al civico 125 della strada, così come risulta da una relazione della polizia municipale.

Con il provvedimento si intima all’amministratore del condominio di “provvedere, ad horas, relativamente alla facciata principale del fabbricato, all’esecuzione di tutte le opere necessarie all’eliminazione del pericolo mediante la rimozione di tutte le parti di intonaco ammalorato e di tutti gli altri eventuali elementi costituenti potenziale pericolo per la pubblica e privata incolumità”.

Nel frattempo, con la stessa ordinanza, il vice sindaco Cancellieri ha disposto “l’integrale interdizione al transito pedonale del marciapiedi pubblico antistante il fabbricato nel tratto compreso tra i civici 125 e 137 di via degli Aranci, e la conseguente chiusura di tutte le attività commerciali, artigianali ed altre, nessuna esclusa, presenti sul tratto interdetto, nonché l’interdizione alla praticabilità dei terrazzini al piano primo e secondo presenti sul prospetto principale dell’edificio con onere a carico dell’amministratore di portare immediatamente a conoscenza dei condomini l’interdizione. Ciò sino all’avvenuta esecuzione dei lavori e comunque sino a formale esplicita revoca della disposizione”.