Buste con escrementi, raid nel cuore di Sorrento

buste-escrementi-sorrento

SORRENTO. Bustine di plastica riempite di escrementi e lasciate lungo le strade cittadine più frequentate dai turisti in attesa che qualcuno le calpestasse. È il raid vandalico messo a segno, come riporta Il Mattino, durante la serata di ieri nel cuore di Sorrento, in particolare in via San Cesareo, il vicoletto che ogni giorno è preso d’assalto da migliaia di vacanzieri.

Autore del vergognoso gesto, secondo quanto hanno segnalato i titolari di alcuni esercizi agli agenti della polizia municipale, sarebbe un uomo di mezza età. Sembra anche che il vandalo sia stato immortalato durante il raid dagli impianti di videosorveglianza di locali e negozi della zona, tanto che a breve potrebbe essere identificato.

Le bustine piazzate al centro di via San Cesareo sono state immediatamente calpestate dai passanti e così hanno provocato l’effetto che probabilmente intendeva sortire il loro ideatore con strade insudiciate, odore nauseabondo e turisti inorriditi.

Con la conseguenza che i titolari di negozi, bar e ristoranti si sono visti costretti a coprire con cartoni i tratti di strada più sporchi, in modo da offrire un passaggio sicuro a se stessi e alle decine di migliaia di persone che percorrono quotidianamente il centro storico di Sorrento. A quanto sembra quello di ieri sera non sarebbe neanche il primo raid di questo tipo nel cuore di Sorrento.