Box interrati: Il Comune impone la sistemazione delle piante

via-marziale

SORRENTO. Gli uffici comunali hanno emesso una serie di ordinanze per il mancato rispetto dei vincoli relativi alla copertura delle autorimesse interrate con aree a verde ed alberature. I proprietari sono ora tenuti ad effettuare gli interventi previsti nelle concessioni edilizie.

Per quanto riguarda i box realizzati al civico 37 di via degli Aranci risultano 22 piante di agrumi ed un pino, contro i 24 agrumi, un noce ed un abete di almeno 2 metri che erano previsti. Sulla struttura manca anche il pergolato di copertura. Sui box di via Marziale, invece, sono state sistemate piante differenti rispetto a quelle stabilite nell’autorizzazione edilizia. Sul garage di via San Renato mancano in totale 100 piante e quelle esistenti sono per la maggior parte diverse rispetto a quanto previsto. Infine, in merito alla copertura dell’autorimessa di via degli Aranci 187 (viale Montariello), emerge che le 45 piante di agrumi esistenti sono in precarie condizioni dal punto di vista fitosanitario presentando i segni di una clorosi, ossia l’ingiallimento del fogliame. Inoltre su tali alberature non è stato posizionato il prescritto pergolato di copertura.

Ora i titolari delle strutture che ospitano i box interrati sono chiamati a mettersi in regola se non vogliono incorrere in denunce. Il mancato rispetto di quanto previsto nei progetti, infatti, rende la mancata sistemazione a norma delle alberature un reato come se si trattasse di un abuso edilizio.