Battere la Samp per riacciuffare la Juve

stadio2

Dopo la pesante sconfitta in Europa League contro il Viktoria, il Napoli si catapulta sul campionato. La sconfitta di ieri della Juve a Roma, obbliga gli uomini di Mazzarri a vincere contro i doriani per portare il distacco a -2.

Il tecnico azzurro è deciso a riproporre il 3-4-1-2. In porta ci sarà De Sanctis, difesa a tre formata da Campagnaro, Cannavaro e Britos. A centrocampo Inler perno centrale con Behrami al suo fianco. Sugli esterni Maggio sulla destra, mentre sulla sinistra ballottaggio Armero-Zuniga. In attacco Hamsik agirà alle spalle di Insigne (che ha recuperato) e Cavani.

Nella Sampdoria dubbi soprattutto in attacco, dove uno fra Sansone ed Eder dovrà affiancare la prima punta Icardi. L’ex Torino è favorito. In difesa ancora out a Palombo: spazio dunque a Rossini che agirà con Gastaldello e Da Costa. Centrocampo confermatissimo con Estigarribia e De Silvestri ad agire lateralmente, Poli, Obiang e Krsticic centrali.

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Armero; Hamsik; Insigne, Cavani. All. Mazzarri.

Sampdoria (3-5-2): Romero; Rossini, Gastaldello, Costa; De Silvestri, Poli, Krsticic, Obiang, Estigarribia; Sansone, Icardi. All. Rossi (squalificato)

Arbitro: Doveri di Roma