Barca affonda, la Capitaneria salva 4 persone

motovedetta-mare-sicuro

Anche per il fine settimana appena trascorso, la Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, diretta dal Comandante Guglielmo Cassone, ha garantito una serena fruizione di arenili e specchi acquei nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2016”. Sono stati controllati e sanzionati diversi diportisti nelle acque del Compartimento marittimo di Castellammare di Stabia per mancanza o scadenza della prevista documentazione di bordo, nonché per il mancato rispetto delle principali e più elementari norme di sicurezza della navigazione disciplinate dall’ordinanza balneare.

barca-affondata-mitigliano

In materia di soccorso e salvaguardia della vita umana in mare, nelle acque antistanti il litorale di Massa Lubrense, in prossimità della “Cala di Mitigliano”, il battello B23 di Massa Lubrense, la motovedetta CP 858 di Capri, con l’ausilio di quella CP 532 di Castellammare di Stabia, hanno effettuato un soccorso in favore di una barca di circa 6 metri, che a causa di un’avaria allo scafo è completamente affondato nelle acque della Riserva marina di Punta Campanella. Solo grazie al tempestivo intervento della macchina dei soccorsi si è evitato un inquinamento marino causato dallo sversamento di gasolio in mare e si è potuto procedere a salvare le 4 persone presenti a bordo che non necessitavano di assistenza medica.