Ballottaggio Vico Equense. Russo: “Sostengo Cinque”

VicoEquenseMunicipio

VICO EQUENSE. Nei giorni scorsi i due candidati rimasti in corsa per la carica di sindaco, Andrea Buonocore e Maurizio Cinque hanno annunciato che, in vista del ballottaggio, non avrebbero sottoscritto accordi con Giuseppe Russo, l’altro aspirante primo cittadino bocciato al primo turno dagli elettori. Ora, però, è lo stesso Russo a rompere gli indugi ed annunciare il suo sostegno a Cinque, anche se non ci sarà un formale apparentamento tra le coalizioni.

“Appoggiare Maurizio Cinque al ballottaggio – spiega Giuseppe Russo – significa rimanere nel solco di un percorso politico che punta al cambiamento ed alla creazione di occasioni di lavoro e di sviluppo, valorizzando le risorse del territorio per incrementare il turismo e per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Abbiamo avuto modo di incontrare anche le altre parti politiche, ma la comunanza degli obiettivi e delle modalità di perseguimento degli stessi ci porta a sostenere Cinque sindaco, alla luce del sole, e non con accordi sottobanco, come hanno insinuato i detrattori”.

Russo si rivolge direttamente ai cittadini di Vico Equense ai quali illustra i motivi dell’avvicinamento al progetto politico di Maurizio Cinque: “Quando abbiamo deciso di lavorare al nostro sogno possibile sapevamo che la strada era in salita, ma abbiamo continuato a credere in un progetto che restituirà dignità al nostro Paese e alla nostra gente. Ora stiamo attraversando un passaggio delicato e lo facciamo al fianco di Maurizio Cinque, il cui programma ha molti punti in comune, emersi da un approfondito e proficuo dibattito, con il nostro progetto di governo cittadino. La nostra coalizione ha una visione di Vico Equense, nata dalla condivisione e dalla partecipazione. Siamo coesi e compatti, così come all’inizio, nel perseguire i nostri obiettivi. Le nostre idee e le nostre energie sono a disposizione di una squadra che ha dimostrato di saper dialogare e di essere aperta ad accogliere tutte quelle proposte che danno a Vico Equense un respiro internazionale”.

Dopo aver delineato le motivazioni che hanno portato la coalizione ad abbracciare il progetto politico di Maurizio Cinque, Giuseppe Russo spiega anche perché non sia stato formalizzato l’apparentamento. “Forza Italia, Colline vicane e Movimento della gente (le tre liste che hanno sostenuto Russo al primo turno, ndr) hanno un proprio profilo, delle priorità definite e un metodo improntato alla coerenza e alla condivisione – conclude Russo -. L’apparentamento avrebbe imposto una sovrapposizione. Gli obiettivi comuni e il confronto dialettico saranno la nostra forza. Sono convinto che i cittadini abbiano tutti gli strumenti per scegliere responsabilmente il proprio sindaco. Il voto non si può demandare. A chi me lo chiede, in modo onesto e trasparente, rispondo che io voto Maurizio Cinque sindaco di una città che cambia, che cresce, che realizza se stessa”.