Auto venduta senza passaggio di proprietà: La vicenda finisce in Tribunale

panda

SORRENTO. Una storia che ha dell’incredibile. Una concessionaria di Sorrento, nel settembre 2011, ha venduto una Fiat Panda ad una giovane coppia della zona.
Patti chiari: mille euro subito e 7mila euro con un finanziamento. Tutto sembrava ok, infatti nel giro di poche settimane i giovani innamorati ritirano la vettura ed iniziano tranquillamente a pagare le rate dell’auto.
Solo poco dopo si rendono conto che tra i documenti manca il passaggio di proprietà con il vecchio titolare della vettura. Nel maggio 2012 si fa vivo il precedente intestatario dell’auto che, con una lettera raccomandata, lamenta il mancato pagamento del passaggio di proprietà. I coniugi dinanzi a questa situazione assurda provano a contattare la concessionaria, che nel frattempo ha cambiato sede. A quel punto la coppia sospende il pagamento delle rate, contestando alla finanziaria la mancata verifica della documentazione. La coppia, subito dopo, decide di sporgere querela. Il caso arriva nelle mani del pm Mariangela Magariello che chiede il rinvio a giudizio del concessionario con l’ipotesi di truffa.