Auto giù dal burrone sull’Amalfitana, 3 ragazzi salvi per miracolo

gru-recupero-auto

VICO EQUENSE. Quando l’auto ha sfondato il parapetto hanno creduto di morire, invece il loro volo è finito contro un albero che ne ha bloccato la caduta verso lo strapiombo. Ad essere stati miracolati sono tre ragazzi, un maschio e due femmine, reduci da una notte trascorsa in discoteca. Questa mattina, intorno alle ore 5:30, stavano percorrendo la Statale Amalfitana. Giunti all’altezza di Tordigliano, nel territorio del Comune di Vico Equense, il giovane che era alla guida ha perso il controllo finendo fuori strada. La vettura ha sfondato il muro che delimita la carreggiata e stava per finire nel burrone. Provvidenzialmente lungo la traiettoria c’era un albero che ne ha bloccato la caduta. I tre ragazzi, un maschio e due femmine, sono rimasti in bilico nell’abitacolo dell’auto fino a quando non sono giunti sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Piano di Sorrento.

Per poter recuperare il veicolo ed i suoi occupanti, però, si è reso necessario l’intervento di una gru fatta arrivare da Napoli. I pompieri si sono calati nella scarpata ed hanno abbattuto due alberi che impedivano di tirare su la vettura. A questo punto è stato possibile imbracare l’auto e riportarla sulla strada con i tre ragazzi a bordo. Operazione conclusasi solo alle 8 di questa mattina.

Per fortuna le condizioni dei giovani non destano preoccupazioni. A parte il comprensibile stato di choc, due di essi sono rimasti praticamente incolumi. Solo per una delle ragazze, invece, si è reso necessario il ricovero in ospedale poiché nello schianto ha battuto la testa perdendo alcuni denti.