Autismo, presentato il centro sperimentale dell’Asl

autismo

L’obiettivo principale è quello di rispondere alle esigenze manifestate dalle associazioni e dai tanti genitori di bambini e giovani con disturbi dello spettro autistico, così come espressamente previsto dal nuovo atto aziendale dell’Asl Napoli 3-Sud e dalle tante disposizioni legislative in materia. Ma c’è di più. Gli indicatori del Piano attuativo regionale (Dca 99/2016) evidenziano un’attesa di 66 nuovi casi ogni anno di persone con spettro autistico.

Da qui la volontà di istituire una prima struttura aziendale sperimentale per la cura, la terapia e la presa in carico. In concomitanza con la giornata mondiale dell’autismo, il direttore generale Asl Napoli 3-Sud, Antonietta Costantini, ha presentato il nuovissimo centro di cura e assistenza dei giovani affetti da disturbo dello spettro autistico ubicato presso Villa delle Terrazze a Torre del Greco.

L’intero primo piano (il secondo sarà destinato ad ospitare la residenza sanitaria assistita per anziani), in fase di ristrutturazione insieme all’intero complesso, sarà dedicato ai bambini affetti dalla patologia che così, oltre alle terapie necessarie, avranno disponibilità di ampi spazi con laboratori ludico-ricreativi, terrazzi e giardini per le attività all’area aperta.

La struttura di Torre del Greco, operativa dal prossimo primo maggio 2017, sarà complementare a quella che sorgerà a Pollena Trocchia, diretta dal dottor Francesco Giugliano, che avrà il compito della diagnosi precoce del disturbo e della presa in carico dei pazienti.

Nella fase preliminare che prevede una serie di azioni (analisi del fabbisogno e dell’offerta, studio dei dati epidemiologici, rapporto con le associazioni presenti sul territorio, locali, strutture, formazione del personale, etc.) l’azienda intende affidare il progetto ad un coordinatore unico che sarà il direttore del dipartimento di salute mentale dottor Manlio Grimaldi.