Auguri al direttore Livio Pane

livio-pane

SORRENTO. La vita di ciascuno di noi è fatta di step, di una serie di traguardi di tappa. Tra questi, ad un certo punto della propria storia, arriva quel momento in cui si passa dall’essere ragazzi, al diventare donne o uomini. Sulla carta questa transazione dovrebbe coincidere con l’avvento della maggiore età, i fatidici 18 anni, insomma.

In realtà, però, l’appellativo di ragazza o ragazzo resta ancora per qualche anno. Il vero salto del fosso, per una sorta di tacita convenzione, arriva in coincidenza con il trentesimo compleanno, quando il proprio futuro dovrebbe essere delineato, almeno a grandi linee. Ebbene, oggi il nostro unico e solo direttore, Livio Pane, compie il passaggio. Ieri era ancora un ragazzo, ma oggi è diventato un uomo spegnendo le 30 candeline sulla torta che mamma Liana, papà Antonino ed il fratello maggiore Luca hanno preparato per la festa.

Chi conosce Livio sa bene che ha sempre avuto la testa sulle spalle e che non si è mai fatto condizionare dagli altri. Ha tirato dritto per la propria strada, anche quando qualcuno o qualcosa consigliava di prendere altre direzioni o delle scorciatoie. Ed i fatti gli danno ragione. Oggi è un uomo che ha costruito qualcosa, non solo SorrentoPress.

Ci fermiamo qui perché non vogliamo che si monti la testa. Auguri direttore da tutta la famiglia di SorrentoPress, la tua famiglia.