Assenteismo, revocato l’obbligo di firma al sindaco Paolo Trapani

Trapani-meta-piccola

META. Annullata dal Tribunale del Riesame l’ordinanza con la quale il giudice per le indagini preliminari della procura di Torre Annunziata avevo posto a carico del sindaco Paolo Trapani l’obbligo di firma giornaliero presso l’autorità giudiziaria.

 

Il pronunciamento è stato notificato all’interessato dai carabinieri della stazione di Piano di Sorrento e costituisce il primo risultato dell’attività dei legali incaricati di rappresentare il primo cittadino nel procedimento nel quale gli vengono contestate le assenze dalla sede dell’Asl di Sant’Agnello per partecipare in qualità di sindaco alle riunioni istituzionali dell’Arips presso la sede di Sorrento.  

“Sono convinto che riuscirò a dimostrare la mia buona fede personale e la legittimità dei miei comportamenti, sia come medico sia nella mia qualità di sindaco”, sottolinea Trapani.

RIPRODUZIONE RISERVATA