Asilo Montemare, il Comune sblocca i fondi e mette fine alle polemiche

Montemare-asilo-meta

META. Una questione intricata quella dell’asilo nido Montemare che va avanti da circa un paio di anni e che è stata terreno fertile di battaglia durante la recente campagna elettorale. Il neo sindaco Giuseppe Tito sapeva bene che dopo l’insediamento ufficiale si sarebbe dovuto occupare di un paio di questioni spinose, che ormai da troppo tempo stavano mettendo in grossa difficoltà il comune metese: tra queste proprio l’asilo Montemare.

Problema risolto, almeno per il momento, perché il Comune, con una delibera, ha approvato il pagamento di 20mila euro, che contribuiranno alle spese di gestione sostenute dalla cooperativa Sociale Prisma fino al mese di settembre.

L’epilogo della lunga telenovela arriva a margine della sentenza del Consiglio di Stato che, alcuni giorni fa, ha messo in chiaro la posizione del Comune, che nel 2011 aveva deciso, così come Vico Equense, di non sottoscrivere la convenzione per il Piano sociale di zona insieme alle altre amministrazioni della penisola sorrentina.

Con la sentenza i Comuni di Meta e Vico Equense sono stati reinseriti nell’Ambito 33 del Psz. Proprio pochi minuti fa i responsabili della struttura hanno espresso grande soddisfazione per l’accordo ottenuto dopo tanti anni di polemiche.