Appello di Flora Beneduce per aumentare il personale degli ospedali della penisola

Sorrento_ospedale

SORRENTO/VICO EQUENSE. Una situazione difficile che mette a rischio l’assistenza sanitaria offerta dagli ospedali riuniti della penisola sorrentina. Si tratta dell’emergenza legata al personale, sempre in numero esiguo a garantire le cure adeguate a tutti i degenti. “Bisogna subito integrare il personale nei presidi di Sorrento e Vico Equense. Le prestazioni rischiano di bloccarsi. Gli operatori socio sanitari sono meteore”. A lanciare l’appello è Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia. Sollecitazione rivolta al governatore Stefano Caldoro. a poche ore dallo stanziamento di 26 milioni di euro da parte della Regione Campania per il potenziamento delle attrezzature tecnologiche negli ospedali. L’esponente di Fi – componente della commissione che si occupa di sanità e sicurezza sociale – sfrutta l’occasione per riaccendere i riflettori sulle condizioni in cui versano gli ospedali della penisola sorrentina.

ospedalevico1-piccola

“Non si può pensare di rispondere alle carenze dei nosocomi dotandoli di strumentazioni, ma non di risorse umane – dice Flora Beneduce -. In questo modo, non si garantiscono i livelli essenziali di assistenza, con ingente danno sia per gli utenti che per tutti gli operatori del settore. Credo che il governatore Caldoro stia dando delle risposte ai cittadini, ma ne occorrono altre. A cosa servono Tac di ultima generazione, apparecchi per la mammografia e strumenti per le indagini diagnostiche quando non c’è chi possa metterle in funzione? Il personale sanitario è allo stremo e gli standard nomativi non vengono rispettati. Mancano medici, infermieri e operatori socio sanitari. È necessario lo sblocco del turn over, ora. Se ne parla da sette mesi, ma ancora non è stato fatto nulla. Al momento, si tratta di soli annunci. Intanto – conclude la Beneduce – aumentano i disservizi, l’insoddisfazione dei degenti e delle loro famiglie, il disagio psicologico di chi lavora in corsia ed è oberato di turni consecutivi che richiedono impegno sempre crescente”.

flora-beneduce

Tutto ciò mentre si attende che nelle prossime settimane lo stesso governatore Caldoro e il presidente della quinta commissione sanità, Michele Schiano, arrivino in penisola per illustrare il progetto dell’ospedale unico che potrebbe divenire realtà grazie al fondamentale apporto di Vincenzo Iaccarino, cardiologo dell’ospedale di Sorrento e consigliere comunale a Piano.