Ancora problemi per i treni della Circum ed il 6 agosto è sciopero

Circum11

Ancora disservizi lungo le linee della Circum. A causa di un guasto al sistema di controllo dei treni, sulla tratta a binario unico tra Pompei Villa dei Misteri e Sorrento, si circola in regime di “blocco telefonico”, cioè col capotreno che resta in collegamento telefonico con la centrale operativa, per avere il via libera. Niente di paragonabile alle condizioni della ferrovia pugliese dove si è verificata la recente strage (ci sono altri sistemi elettronici di supporto), ma comunque una situazione che costringe i lavoratori a prestare maggiore attenzione e crea disagi e ritardi.

campania-express

La giornata di ieri è stata particolarmente complicata per chi viaggiava a causa di diversi guasti che si sono verificati lungo le sei linee Circum: ben quattro gli interventi dei tecnici per riparare i convogli durante la corsa, mentre in due occasioni è stato necessario addirittura cambiare treno. Problemi anche per il Campania Express, il servizio che porta i turisti da Napoli alla costiera sorrentina e agli scavi di Ercolano e Pompei, con tanto di hostess a bordo: ieri è stato necessario sostituire il MetroStar che viene adoperato solitamente con uno dei vecchi convogli ferroviari.

Come se non bastassero i problemi causati da treni vecchi e fatiscenti c’è anche la vertenza tra l’Eav e l’Orsa, il sindacato autonomo che annovera molti iscritti proprio in Circumvesuviana. Per il prossimo 6 agosto, infatti, è stato proclamato un nuovo sciopero, stavolta di 24 ore. È un sabato e per questo i disagi potrebbero essere enormi, considerato l’alto numero di turisti che utilizza i treni per i propri spostamenti. Per scongiurare l’astensione dal lavoro del personale oggi le parti si incontreranno in Prefettura.