Capri Watch - Fashion Accessories

Alternanza scuola-lavoro, accordo Capitaneria-nautico “Bixio”

capitaneria-studenti-bixio

Un’interessante incontro si è tenuto presso gli Uffici della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia durante il quale, tra il comandante Guglielmo Cassone e la dirigente scolastica dell’Istituto superiore tecnico-nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento Teresa Farina, è stata siglata la convenzione con la quale vengono sanciti i principi relativi ai percorsi formativi riguardanti l’alternanza scuola-lavoro.

“Un atto di notevole valenza socio-culturale ciò che oggi abbiamo compiuto – ha dichiarato la preside Farina – che, attraverso questo ambizioso progetto, vede la scuola inserirsi nel mondo del lavoro. Infatti nell’ambito dell’istruzione tecnica ed in particolare nautica, l’alternanza scuola-lavoro costituisce un’importante opportunità di formazione per gli studenti, che posti in situazione operative, sono spronati a mettere in gioco le conoscenze e competenze acquisite e a comprendere l’importanza dello studio”.

L’iniziativa che recepisce la legge del 13 luglio 2015, sulla riforma della scuola: cosiddetta “Buona Scuola”, si inserisce nella scia di una collaborazione molto solida tra la Capitaneria di Porto e l’istituzione scolastica che, tra i suoi indirizzi di studi trova terreno fecondo nella realtà lavorativa marittima e portuale.

Inoltre la dirigente dell’istituto di Piano di Sorrento si è soffermata su uno degli aspetti più interessanti del progetto, ovvero la possibilità per gli studenti di misurarsi con i valori positivi di un contesto che educa al rispetto delle regole e del mare come patrimonio da difendere e da tutelare.

Il comandante Cassone, nell’esprimere il suo compiacimento per l’iniziativa, ha offerto la propria personale collaborazione e quella del personale militare, oltre alla disponibilità dei mezzi, perché gli studenti abbiano la possibilità di incontrare con consapevolezza la realtà esterna alla scuola e “toccare con mano” la realtà operativa di un corpo che ha tra i suoi principali obiettivi la salvaguardia della vita umana in mare e la tutela dell’ambiente marino.

Lo Stato è uno e tutti dobbiamo concorrere alla formazione della società del domani. A partire dall’anno scolastico in corso, in sinergia con la Capitaneria di Porto, a tutti gli studenti del secondo biennio, e dal prossimo anno scolastico anche a quelli dell’ultimo anno del “Bixio”, sarà data la possibilità di fare esperienza attraverso uno stage formativo che consentirà agli stessi allievi di acquisire competenze nel mercato del lavoro, attraverso i vari settori dell’area operativa.

Alquanto complesso il progetto formativo concordato tra la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia e l’istituto peninsulare dove, oltre alle attività teoriche sono previste esperienze in situazioni di realtà, in cui gli alunni saranno protagonisti durante le operazioni della Guardia Costiera, operando al fianco dei militari, in sala operativa,
affiancando gli stessi a bordo dei mezzi navali impiegati al soccorso ed alla salvaguardia della vita umana in mare.

La convenzione, che avrà la durata di tre anni, prevede la realizzazione di attività in alternativa e sarà certamente una esperienza unica per gli studenti ed un salto di qualità per la loro formazione, perché possano affrontare meglio e preparati il complesso mondo del lavoro.

A circa una settimana dall’avvio del percorso formativo, vi è stato grande entusiasmo da parte degli alunni, che quasi già si sentono parte integrante della grande famiglia della Guardia Costiera italiana.