Alberi caduti, strade bloccate e treni fermi. Ancora problemi per il vento

albero-caduto-santa-lucia

Non accenna a placarsi il vento di scirocco che da quasi ventiquattr’ore flagella Napoli e provincia. Gli uomini dei vigili del fuoco e della Protezione Civile sono impegnati nell’arginare le varie emergenze. In penisola sorrentina la situazione più difficile si sta vivendo tra Piano di Sorrento e Meta, dove sono decine gli interventi per alberi caduti e distacco di cornicioni ed intonaci dai fabbricati.

La situazione non è migliore, comunque, a Sorrento. Nel rione Santa Lucia un albero è caduto in strada bloccando la circolazione. Un altro albero è crollato in via Nastro Verde ed anche in questo caso si registrano disagi per la mobilità.

Come se tutto ciò non bastasse è in difficoltà anche il trasporto ferroviario. Sono numerose le corse della Circumvesuviana soppresse sempre a causa del vento. Intanto è arrivata anche la pioggia e la situazione sembra che non sia destinata a migliorare neanche nelle prossime ore.

Dalla Protezione Civile di Sorrento, infatti, è arrivato un avviso per condizioni meteo avverse. “Persiste ancora vento forte – si legge nella nota – prestare particolare attenzione a verde pubblico e privato, tabelloni, ponteggi, cornicioni, canne fumarie. Nel corso della nottata sono possibili rovesci di pioggia, forte attività elettrica, al momento centrata sul Lazio. Criticità ordinaria prevista fino alle 16 di domani 29 febbraio per la penisola sorrentina”.

La foto è di Renato Cinque.