Al via il weekend dedicato alla pulizia del mare e della costa

pulizia-fondali

SORRENTO. “Un piccolo gesto, fatto in molti, può cambiare il mondo” è lo slogan della due giorni in programma a Sorrento domani e dopo domani, con operazioni di pulizia dei fondali eseguite da volontari e da rappresentanti delle forze dell’ordine.

L’iniziativa, promossa dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, da Penisolaverde e dall’Area Marina Protetta Punta Campanella, prende il via domani mattina a Marina Grande e a Marina Piccola, mentre domenica, alle ore 15, sarà la volta della Regina Giovanna e degli scogli de La Solara: qui, alle 17, tra i ruderi della villa romana, si terrà anche una lezione sulla storia del sito a cura delle archeologhe Lia Trapani e Teresa Laudonia.

rifiuti-regina-giovanna

A partecipare alle operazioni di recupero dei rifiuti, saranno ancora una volta gli uomini del Nucleo Sommozzatori della Guardia di Finanza, diretti dal colonnello Biagio Looz e coordinati dal luogotenente Nicola Riccio, del Nucleo Navale di Napoli della Guardia di Finanza, coordinati dal maggiore Pier Paolo Atzori e del Nucleo Sommozzatori della Guardia Costiera di Napoli, guidati dal tenente di Vascello Alessandro Minò.

“Questa iniziativa – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – corona al meglio un anno di attività ed interventi a tutela e valorizzazione dell’ambiente, e segue gli importanti appuntamenti di pulizia dei fondali organizzati a maggio scorso, dove vennero raccolte oltre 5 tonnellate di rifiuti. Pertanto, un grazie sentito va anche al comandante della Guardia Costiera di Castellammare, Guglielmo Cassone, al comandante dell’ufficio di Sorrento della Guardia Costiera, Enrico Staiano, all’Associazione Marevivo Campania, all’Associazione J. Cousteau, alla Cooperativa Sant’Anna e agli altri aderenti a nuclei volontari di sub ed apneisti. Con tutti continueremo a collaborare costantemente per la tutela del nostro territorio”.