Al via il Faito Doc Festival edizione 2018

faito-doc-festival-2018

VICO EQUENSE. Da questa sera fino al 12 agosto in programma il Faito Doc Festival, la rassegna tra cinema, arte, natura, musica quest’anno incentrata sulla vertigine con venti documentari in concorso presentati dai registi. “La vertigine è un tema molto cinematografico – sottolineano i direttori artistici Nathalie Rossetti e Turi Finocchiaro – è il risultato di un conflitto tra paura e desiderio, unisce l’idea di movimento, di scelta, e pone la questione dell’equilibrio, del visibile e dell’invisibile”.

A decretare i vincitori sarà una giuria formata da Valentina Girodo (montatrice, Italia), Paolo Civati (regista, Italia), Michèle Philibert (programmatrice ed organizzatrice di eventi culturali, Francia), Gina Petropoulou (direttrice del «Peloponnisos dok Festival», Grecia), Tarek Ben Abdallah (direttore della fotografia, Tunisia) e Alice Diop (regista, Senegal/Francia).

“Quest’anno, oltre la competizione, avremo 11 film presentati come eventi cinema tra cui 3 opere campane, per un insieme di visioni da 21 Paesi del mondo. E poi laboratori, incontri, concerti e passeggiate”, spiega la coordinatrice Marika De Rosa. Proiezioni dalle 11 del mattino fino alle 22.

Per il programma dettagliato si può consultare il sito: http://faitodocfestival.com/