Al via due progetti per ridurre gli incidenti stradali e migliorare la viabilità 

Traffico-incidente-sant11

SORRENTO. La Giunta municipale, su proposta del vice sindaco con delega alla Mobilità, Giuseppe Stinga, ha approvato nella seduta di ieri un atto di indirizzo al dirigente del IV dipartimento, Alfonso Donadio, relativo a due progetti per il miglioramento della viabilità e della sicurezza cittadina.

 

Il primo riguarda la riqualificazione di Largo Parsano Vecchio, con la realizzazione di un accesso diretto da via degli Aranci a via del Mare e viceversa, per evitare l’intersezione del flusso di veicoli con il corso Italia e l’incrocio situato all’altezza dell’ospedale Santa Maria della Misericordia. L’altro è quello relativo alla costruzione di una rotatoria all’incrocio stradale di via Capo con l’inizio di via nastro Verde, nei pressi dell’hotel Metropol.

“Entrambi i progetti mirano a migliorare la mobilità a Sorrento, lavorando su soluzioni che ottimizzino l’esistente – spiega il vice sindaco Stinga -. L’obiettivo della rotatoria dell’incrocio tra via Nastro Verde e via Capo è quello di evitare l’interferenza tra i due flussi di veicoli da e verso Sorrento, e di ridurre nel contempo il numero di incidenti stradali che purtroppo con sempre più frequenza si verificano. Inoltre prevediamo la realizzazione di un marciapiede, che si collegherà da un lato a quello già esistente fino all’hotel Belair e dal lato opposto proseguirà fino al Capo di Sorrento, per la sicurezza dei tanti turisti e cittadini che percorrono quel tratto di strada”.  Sono invece tre i vantaggi che deriverebbero dall’attuazione della soluzione progettuale per il piazzale di interscambio e la rifunzionalizzazione dell’area compresa tra corso Italia, via degli Aranci e via del Mare.

“Si tratta di un’importante opera che segue in ordine di tempo il progetto di allargamento di via Marziale e di trasformazione di piazza De Curtis in un polo logistico al servizio degli autobus del trasporto pubblico e privato – prosegue il vice sindaco Stinga -. I tre obiettivi dell’intervento sono: dare l’opportunità agli autobus di un’area dove manovrare in sicurezza per fare inversione di marcia; creare una zona attrezzata per la sosta breve di pullman e minibus nonché di stalli per taxi; riqualificare un’area con la costruzione di marciapiede su Largo Parsano Vecchio, dove in questi ultimi anni si è registrata l’apertura di nuovi esercizi commerciali, integrandola di fatto nel centro urbano confinato ad oggi all’altezza di piazza Andrea Veniero”.

RIPRODUZIONE RISERVATA