Al Social Film Festival il documentario su Dalla

Lucio-Dalla

Nell’ambito della V Edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, che, come ogni anno, si svolgerà nella splendida cittadina, porta di ingresso della Costiera Sorrentina, dal 4 al 12 luglio 2015, sarà dedicato uno speciale tributo a Lucio Dalla. Su iniziativa del direttore del Festival, Giuseppe Alessio Nuzzo, verrà presentato, infatti, fuori concorso, in anteprima nazionale, la sera del 7 luglio, presso il Museo del Cinema del Territorio e della Penisola Sorrentina, il docufilm, scritto, narrato e diretto da Raffaele Lauro, dal titolo “Lucio Dalla e Sorrento – I Luoghi dell’Anima”, prodotto da GoldenGate Edizioni e realizzato da SorrentoChannel TV.

lauro-dalla

Il lungometraggio, della durata di 60 minuti, è ambientato in cinque location, tutte legate alla memoria del grande artista: piazza Tasso, con il Bar Syrenuse, il Bar Fauno e il Fauno Notte Club, il night club di Franco e Peppino Jannuzzi, dove Dalla si esibì, per la prima volta, come clarinettista, nel settembre del 1964, con il complesso de I Flippers; Marina Piccola, con la terrazza de La Scogliera di Angelo Leonelli, dove Dalla, dopo le giornate di mare, faceva salotto con i suoi ospiti e gli amici del porto; Marina Grande, dove, nel 2003, ricevette il Premio Caruso; il Grand Hotel Excelsior Vittoria, dove, nell’agosto 1985, nella suite, intitolata dalla famiglia Fiorentino al grande tenore, iniziò a comporre “Caruso”; il Sorrento Palace, oggi Hilton Sorrento Palace, ospite di Giovanni Russo, dove Dalla, su un pianoforte di fabbricazione coreana, completò e rifinì il capolavoro.

Per iniziativa dell’amministrazione comunale di Vico Equense e dell’assessore alla Cultura, Giuseppe Ferraro, nell’occasione, sarà ospitata, nelle sale del Museo, la mostra fotografica “Lucio Dalla e Sorrento”, curata da Antonino Fattorusso e inaugurata dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, nel Palazzo Municipale di Sorrento, il 28 febbraio 2015.

L’opera sarà presentata, successivamente, a Barletta, a San Martino Valle Caudina e a Sofia, presso l’Ambasciata d’Italia in Bulgaria, nel corso di una serata tutta sorrentina. Il docufilm, sottotitolato in inglese, consentirà agli ospiti stranieri, presenti in penisola sorrentina, di partecipare alla manifestazione. Ospite d’onore della serata sarà Donna Violetta Elvin, la grande danzatrice russa, protagonista del nuovo romanzo di Raffaele Lauro, “Dance The Love”, in uscita a febbraio 2016, che completerà “La Trilogia Sorrentina”.