Al Social Film Festival arriva Black Comedy di Luigi Pane

black-comedy

VICO EQUENSE. Un regista di Sorrento in gara al Social World Film Festival. Una grande soddisfazione per Luigi Pane, giovane film-maker della costiera ormai trapiantato a Roma, vedere il suo cortometraggio dal titolo Black Comedy in gara nella kermesse di Vico Equense.

black-comedy-1

La pellicola è un noir, un gioco di specchi e scambi verbali sul potere del teatro e della cultura in generale, di come può emozionare, e di come può e deve essere un punto di riferimento proprio oggi, in questi tempi di crisi. Il soggetto è tratto da un racconto di Carlo Ambrosini, uno dei “padri” del fumetto Dylan Dog.

Il corto è stato selezionato in molti festival. Domani sarà a Vico Equense in selezione ufficiale, il 4 all’Italian Movie Award di Pompei, ed i primi di settembre approderà addirittura alla Mostra del Cinema di Venezia, nella sezione Giovani Autori Italiani organizzata dalla Siae, dove è stato selezionato da Nicola Giuliano, il produttore di Paolo Sorrentino.

black-comedy-2

Luigi Pane, come detto, è un giovane regista originario di Sorrento. Ora, però, vive a Roma, dove è rimasto dopo la laurea in Cinema conseguita nel 2005. Ha lavorato come assistente alla regia in varie fiction Rai e per il cinema, e come sceneggiatore per la serie Un posto al sole. “Ho girato Black Comedy nel 2015 presso il Teatro Argentina di Roma – sottolinea Luigi Pane – ed ho avuto il piacere di avere come protagonista Fortunato Cerlino”.

A Luigi Pane un grande in bocca al lupo da parte della redazione di SorrentoPress.

Di seguito il trailer-backstage del corto ed il making of: