Aggredito da turista ubriaco in piazza Lauro, encomio per un agente

rissa-piazza-lauro-2

SORRENTO. Prima le urla e poi il parapiglia. È così che a fine ottobre dell’anno scorso, si è scatenata una rissa nella zona di piazza Angelina Lauro. All’inizio a darsele di santa ragione furono due turisti inglesi, visibilmente ubriachi. Poi i due si sono calmati ed uno di essi è stato avvicinato da un poliziotto in borghese che, dopo essersi qualificato, lo ha invitato ad allontanarsi per non disturbare chi si trovava seduto ai tavolini dei locali. L’ubriaco, però, lo ha aggredito. Nel corso della zuffa i due sono entrati anche all’interno di un locale, rovesciando tavolini e suppellettili.

Nel frattempo è scattato l’allarme e sono sopraggiunti agenti della polizia municipale e carabinieri che hanno tentato di bloccare l’inglese. Ma l’uomo ha opposto resistenza tanto che per riuscire a fermarlo sono dovuti intervenire diversi militari (foto in alto). Alla fine è stato arrestato e condotto presso la compagnia dei carabinieri di Sorrento.

encomio-fornari

Il poliziotto aggredito, Giuseppe Fornari in servizio alla Squadra Mobile di Napoli, il quale aveva già un dito fratturato per un precedente episodio avvenuto nel capoluogo, ha raggiunto l’ospedale per farsi medicare. Ed oggi il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, gli ha conferito un encomio ufficiale “per la prontezza di riflessi e ,lo spirito di abnegazione che l’hanno contraddistinto, ancora una volta, per l’impegno profuso in favore della salvaguardia della comunità”.

Il primo cittadino di Sorrento ha motivato il riconoscimento a favore del poliziotto “ritenendo che il suo gesto sia da prendere ad esempio e meriti la riconoscenza della città”.