Aggredisce l’ex ragazza con calci e pugni, 26enne di Vico arrestato per stalking

VICO EQUENSE. Ancora violenze ai danni delle donne. Questa volta l’aggressione si è consumata a Vico Equense, con una giovane finita in ospedale per le lesioni procuratele dall’ex.

 

L’episodio si è verificato ieri pomeriggio lungo una delle strade del centro peninsulare. Lui, 26 anni residente nello stesso Comune di Vico Equense incontra per caso la propria ex, una ragazza di 22 anni. La loro storia era durata ben 8 anni, fino a quando, lo scorso agosto, lei disse basta ed iniziò a vedersi con un altro.

Appena si incrociano tra i due si innesca un’accesa discussione sui motivi che hanno spinto la giovane a rompere il rapporto e ad iniziare una nuova relazione. Dal confronto verbale ben presto si è passati ad una vera e propria aggressione, con il 26enne che ha colpito la vittima con calci e pugni, tanto da costringerla a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense.

In seguito al ricovero ed alla conseguente denuncia sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che hanno arrestato il 26enne con le accuse di stalking e lesioni personali. I militari, indagando sull’aggressione, hanno anche scoperto che negli ultimi tre mesi, dalla fine della loro relazione, l’arrestato aveva cercato ed incontrato diverse volte la ragazza per conoscere le ragioni della fine della loro storia, dimostrandosi sempre violento e minaccioso nei confronti della donna.

La vittima, infatti, che fino a ieri pomeriggio non aveva mai sporto querela nei confronti del suo ex ragazzo, ha presentato anche altri due referti medici risalenti agli ultimi mesi ricevuti in altre due occasioni nelle quali, aggredita dal 26enne, era stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari.

L’uomo, dopo l’arresto, è stato condotto ai domiciliari in attesa di essere sottoposto a giudizio per direttissima.

RIPRODUZIONE RISERVATA