Affollata cerimonia di insediamento per la nuova amministrazione

primo-consigliobalduccelli

MASSA LUBRENSE. Una sala consiliare che è subito apparsa troppo piccola per contenere la folla radunatasi per l’insediamento della nuova amministrazione guidata dal sindaco Lorenzo Balduccelli. Una cerimonia all’insegna della commozione per il primo cittadino accolto letteralmente da un’ovazione quando è entrato nella sala.

Questione di qualche attimo, il tempo dei saluti, poi si è passati ad affrontare gli argomenti all’ordine del giorno per il primo Consiglio comunale dell’era Balduccelli, convocato di domenica per consentire una partecipazione di pubblico quanto più ampia possibile.

Nel corso delle operazioni per la convalida degli eletti, ha preso la parola il leader dell’opposizione, Lello Staiano il quale nel congratularsi con il neo sindaco e con la maggioranza, ha precisato che “ormai la campagna elettorale è alle spalle ed anche se sono stati utilizzati toni sopra le righe, appartengono al passato, mentre ora è il momento di rimboccarsi le maniche e lavorare per il bene di Massa Lubrense”. Staiano ha anche precisato che insieme alle quattro donne che con lui compongono l’opposizione “vigileremo sull’operato dell’amministrazione senza fare sconti. Ma saremo pronti a condividere progetti e proposte che puntino a migliorare la città”.

Un’apertura di credito apprezzata dalla maggioranza, così come sottolineato dagli interventi dei consiglieri del gruppo di Balduccelli. Il neo primo cittadino nel suo discorso di insediamento ha preso spunto dalle parole di padre Maurizio Patriciello, parroco nel difficile quartiere del Parco Verde di Caivano. “Come sottolineato dal sacerdote – ha detto il sindaco  – la campagna elettorale si chiude il giorno del voto ed il confronto, anche duro, deve essere messo da parte per affrontare i problemi reali del paese. Sono lieto dei toni distensivi utilizzati da Lello Staiano sia in questa sede, che nella telefonata che mi ha fatto quando il risultato elettorale è apparso chiaro: sono sicuro che lavoreremo insieme – con la minoranza chiamata a svolgere il suo ruolo di vigilanza e controllo sul nostro operato – per assicurare il migliore futuro possibile a Massa Lubrense ed ai suoi cittadini”.

primo-consiglio-balduccelli5

Balduccelli, inoltre, ha fatto gli auguri di buon lavoro a tutti i consiglieri ed in particolare alla folta rappresentanza femminile composta da ben sette donne su 16 rappresentanti pubblici totali (che hanno trovato ad accoglierle sul tavolo del Consiglio un mazzo di fiori). Donne che avranno un forte peso nell’amministrazione della città considerando il largo consenso ottenuto. Giovanna Staiano, infatti, è abbondantemente prima degli eletti con 1836 preferenze, ma anche le altre rappresentanti del gentil sesso hanno ottenuto risultati molto positivi.