Addio al mitico “scagnulill”: “Cummanna’ tenissiv na sigaret”

pazzo

VICO EQUENSE. Sorrento perde un altro grande personaggio. Si chiamava Arcangelo, ma per gli amici era “o’ cummannant’”, oppure “o’scagnulill’”. Impossibile non conoscerlo se si vive nella città del Tasso.
Il decesso è avvenuto questa mattina, pare in seguito ad una caduta da un albero, mentre stava effettuando dei lavori di manutenzione.
Divenuto famoso per le sue continue richieste di sigarette e caffè, era una persona amata da tutti. Abitava ad Arola, ma appena poteva si recava a Sorrento, in piazza Tasso, dove trascorreva le sue giornate passeggiando lungo il corso Italia.

Si dice che un tempo navigava e che in seguito ad un incidente non abbia potuto proseguire la sua carriera. Comunque sia, chi lo conosceva più da vicino afferma che era un uomo instancabile nel potare gli alberi e ripulire gli appezzamenti di terreno.