Accordo tra le amministrazioni peninsulari per evitare la soppressione dell’ufficio del giudice di pace

Giudice di Pace Sorrento

SORRENTO. I Comuni della penisola siglano un protocollo d’intesa per chiedere al ministero della Giustizia il mantenimento dell’ufficio del giudice di pace di Sorrento, struttura della quale è prevista la soppressione.

 

Per evitare che l’organismo venga eliminato, le amministrazioni si impegnano a farsi carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio, compreso il fabbisogno di personale amministrativo che sarà messo a disposizione proprio dagli Enti locali.

L’accordo è stato sottoscritto dalle dai sindaci di Sorrento, Massa Lubrense, Meta e Piano di Sorrento e nei giorni scorsi è stato ratificato dalle diverse Giunte municipali.

Entro il 29 aprile il documento deve essere presentato al ministero della Giustizia che deciderà in merito nel giro dei prossimi 12 mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA