Capri Watch, fashion accessories

Accordo tra i Comuni di Vico Equense e Castellammare di Stabia per la vigilanza del Faito

turisti-faito

VICO EQUENSE/CASTELLAMMARE DI STABIA. Un patto tra le amministrazioni per garantire maggiore sicurezza ai residenti ed anche ai tanti visitatori che frequentano la zona. I Comuni di Vico Equense e Castellammare di Stabia stanno per sottoscrivere un accordo che ha come obiettivo la vigilanza nell’area di Monte Faito. L’intesa prevede un presidio della cima della montagna affidato agli agenti della polizia municipale delle due città.

In pratica un vigile urbano di Castellammare di Stabia raggiungerà la vetta della montagna a bordo della funivia. Qui si affiancherà ad un collega di Vico Equense munito di auto. In questo modo si formerà una coppia di caschi bianchi che vigilerà sull’area montuosa con particolare attenzione alle aree a rischio degrado e illegalità.

L’accordo, sostenuto anche dai vertici del Parco regionale dei Monti Lattari, ha già ricevuto il via libera della Giunta municipale di Vico Equense. L’approvazione da parte dell’amministrazione di Castellammare, invece, dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

Dopo i tanti problemi dell’estate dello scorso anno con gli incendi e le frane ed il successivo isolamento di Monte Faito, quest’anno sembra arrivato il momento del rilancio, con la montagna presa d’assalto da migliaia di vacanzieri in cerca di aria salubre e di un po’ di fresco. Tanto che l”Eav ha deciso di prolungare fino alle ore 21:55 l’orario delle corse della funivia che trasporta i passeggeri dalla stazione della Circum di Castellammare di Stabia alla vetta del monte.