Accattonaggio ed artisti di strada, è bufera in Comune

Rom

SORRENTO. Un argomento caldo che sta mettendo a dura prova la solidità dell’amministrazione. Anche ieri durante una riunione di maggioranza convocata per affrontare alcune questioni all’ordine del giorno, appena si è iniziato a discutere della situazione rom, i toni sono diventati subito incandescenti.

 

Da un lato c’è la posizione del consigliere Massimo Coppola, che ha invitato senza mezzi termini il sindaco e il capo della polizia municipale ad intensificare i controlli: “In ogni angolo del paese spuntano nuovi nomadi, è un autentica emergenza. Serve una task-force”.

Dall’altra gli esponenti delle liste civiche, fra cui “Sorrento Domani”, che hanno replicato a toni alti. É dovuto intervenire il sindaco per risolvere l’accesa discussione.

Per quanto riguarda la proposta degli artisti di strada nel centro storico, se pur molto affascinante, pare che l’idea non sia piaciuta ai commercianti, che tramite lettere hanno fatto sapere al primo cittadino che non ci sono le condizioni tecniche e morfologiche: “Le strade sono troppo strette, la folla bloccherebbe il passaggio dinanzi agli artisti, nascondendo la nostra merce ad eventuali clienti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA