Abusi edilizi a Sorrento, 12 denunce dei vigili urbani

abusivismo-edilizio

SORRENTO. Ancora abusi edilizi scoperti dalla polizia municipale. Nel corso del mese di agosto scorso sono in totale 12 le persone denunciate alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Un elenco nel quale figurano i nomi dei proprietari degli immobili, dei committenti le opere, ma anche dei titolari delle ditte incaricate di eseguire i lavori in assenza di autorizzazione e dei tecnici.

Presso il parcheggio comunale “Achille Lauro” di via Correale gli agenti del comandante Antonio Marcia hanno verificato che un pubblico esercizio aveva installato un’insegna luminosa in mancanza di permesso. Denunciata la società titolare dell’attività. In via degli Aranci, invece, sono tre le persone deferite all’Autorità Giudiziaria per la realizzazione di una platea in cemento armato di 150 metri quadrati.

Presso un fabbricato di via dell’Accademia rilevata la sostituzione degli infissi con altri di tipo diverso, la sistemazione di un motore esterno per l’aria condizionata e la realizzazione di una struttura in ferro ancorata all’immobile. Anche in questo caso sono tre le persone denunciate. In via Pantano i caschi bianchi hanno riscontrato la realizzazione di una tenda: due le persone deferite.

In via del Mare, su suolo pubblico, due persone hanno realizzato un capanno di legno coperto con fiberglass, di circa 10 metri quadrati, destinato a deposito. In via Califano, su un’area pubblica, una società titolare di un locale ha realizzato un vano utilizzato come cucina, due tettoie, un prefabbricato che accoglie i servizi igienici ed un’ex cabina dell’Enel è stata trasformata in spogliatoio.

Infine tra via Sant’Angelo e via Campitiello i vigili, coordinati dall’ispettore Carmine Bucciero, hanno rilevato la realizzazione di una tettoia di 20 metri quadri e di una struttura ad uso ricovero per cani di ben 45 metri quadrati oltre ad un forno a legna. Denunciato il proprietario del terreno.