Abbattuto un ulivo di 300 anni nel giardino del museo Correale, insorge il Wwf

albero

 

SORRENTO. Ambientalisti inorriditi per l’abbattimento dell’enorme ulivo plurisecolare che vegetava nel giardino del museo Correale.

 

 

La notizia del taglio dell’albero è stata comunicata alla segreteria del Wwf penisola sorrentina ed i volontari del sodalizio hanno subito effettuato un sopralluogo dell’area. Qui hanno constatato l’effettiva distruzione dell’alberatura che aveva una circonferenza del fusto di ben 4 metri e circa 300 anni di età. Il presidente del Wwf costiero, Claudio d’Esposito, ha immediatamente inviato una nota al sindaco di Sorrento, ai responsabili della struttura museale, alla procura, alla polizia ed alle soprintendenze competenti.

Inoltre gli ambientalisti hanno anche chiesto al presidente ed al direttore della Fondazione Museo Correale, di valutare «se non esistano gli estremi per recedere dal contratto di affidamento ai gestori del fondo agricolo, responsabili dell’accaduto, oltre a promuovere ogni azione di rivalsa in sede civile per l’enorme danno arrecato alla proprietà».