A Vico Equense torna la “Piccola corsa di primavera”

piccola-corsa-di-primavera

VICO EQUENSE. Saranno circa 350 i giovanissimi atleti che si sfideranno nella dodicesima edizione della “Piccola corsa di primavera”, la minipodistica tradizionale del 25 aprile all’insegna dello sport come momento ludico e di socializzazione. La manifestazione è organizzata dal Circolo sportivo culturale Città di Vico Equense con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione della polizia municipale, l’Associazione Volontari del Faito, il gruppo di volontariato della sezione Sorrento-Sant’Agnello, l’associazione Gymnasium Club, i giovani della Gi.m oratoriana di San Vito, diverse attività ristorative cittadine e l’assistenza sanitaria di Raffaele Maresca.

La giornata si svolgerà come sempre in due momenti distinti. A partire dalle ore 8:30 le gare per i bambini dai 5 ai 10 anni lungo via Caccioppoli che diventerà per l’occasione una pista di atletica a sei corsie. I nati dal 2006 al 2011 si sfideranno in amicizia lungo le distanze dai 40 agli 80 metri, con batterie di qualificazione, semifinali e finali. Saranno premiati i primi tre classificati di ciascuna categoria, ma gadget ricordo sono previsti per tutti gli iscritti. Nel pomeriggio, dalle ore 17:30, l’immancabile corsa baby “da mamma a papà”, percorso di 20 metri riservato ai piccolissimi di 4 anni.

A seguire le premiazioni delle batterie mattutine. Immancabile giudice di gara e da anni testimonial della manifestazione il campione di maratona Alfredo Norvello. Le gare si svolgeranno come sempre in una cornice fantasy-fiabesca allestita in piazza Marconi. Tema scelto per l’edizione di quest’anno sarà la favola di Cenerentola, con giochi animati dalla ludoteca “Cresco, imparo, gioco” e le canzoni della scuola di musica “Santa Cecilia”.

“Ancora una volta – commentano gli organizzatori – ci emozioneremo insieme ai bambini e alle loro famiglie in una giornata dedicata allo sport visto come divertimento. La nostra minipodistica vuole diffondere la cultura della vita attiva, della socializzazione e del rispetto delle regole fin dalla più tenera età”.

Corollario alla manifestazione, la tradizionale giornata ecologica del 1 maggio quando è prevista la passeggiata alla Sperlonga, aperta a tutti. I partecipanti si ritroveranno alle ore 9 in località San Francesco per proseguire lungo il sentiero fino alla seconda sorgente, dove, alle ore 11, sarà celebrata la Santa Messa. Sul posto sarà inoltre collocata una scarabattola in compensato marino raffigurante uno scorcio di panorama vicano benedetto dai santi patroni Ciro e Giovanni, opera dell’artista Antonio Carrano. Dalla chiesa di San Ciro sono stati inoltre predisposti bus navette per raggiungere San Francesco già dalle ore 8:15.

di Claudia Esposito