A Sorrento un progetto contro l’accattonaggio

accattonaggio2

SORRENTO. Contrastare l’attività di accattonaggio e mendicità molesta sul territorio comunale, attraverso un’azione di controllo specifica, garantita da pattuglie di polizia locale, da oggi e fino al 15 ottobre 2016. E’ quanto prevede il progetto “Anti accattonaggio e mendicità molesta” approvato dalla Giunta municipale di Sorrento.

“Con questo provvedimento – spiega l’assessore Massimo Coppola – abbiamo istituito un servizio straordinario, al fine di contrastare con maggiore efficacia il fenomeno. Si tratta di un atto reso necessario per assicurare ordine e decoro alla città, recependo anche le numerose istanze di cittadini e commercianti”.

accattonaggio

L’attività di accattonaggio e mendicità molesta è stata oggetto già da tempo di specifiche ordinanze firmate dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. Con il documento passato al vaglio dell’esecutivo cittadino, saranno istituite a partire da oggi due pattuglie giornaliere, ognuna formata da due agenti di polizia locali, in servizio in orario diversificati, anche oltre l’orario ordinario.

“La priorità di controllo – aggiunge Coppola – sarà nelle aree con maggiore affluenza come il centro storico, i giardini pubblici, le aree antistanti le chiese e la stazione della Circumvesuviana. Sulla base di segnalazioni dei cittadini o da quanto rilevato dalle immagini dell’impianto di videosorveglianza, le pattuglie potranno ovviamente effettuare controlli in altre zone della città”.