A Sorrento un convegno sulle intercettazioni

intercettazioni

SORRENTO. Un convegno per discutere delle intercettazioni, sia ambientali che telefoniche, alla luce della riforma in discussione in Parlamento, anche dal punto di vista del profilo costituzionale e per i possibili risvolti mediatici. L’iniziativa è dell’Associazione Nazionale Avvocati Italiani e dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata. L’appuntamento è per domani, alle 15, al Museo Correale di Sorrento.

Ad aprire i lavori sarà Antonio Maria Di Leva, presidente della locale sezione dell’Anai. Previsti poi i saluti del sindaco Giuseppe Cuomo, di Gennaro Torrese, presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, del presidente del Tribunale oplontino, Luigi Pentangelo, del procuratore Alessandro Pennasilico, di Antonio Cesarano, presidente della Camera Penale di Torre Annunziata e di Francesco Saverio Esposito, presidente dell’Associazione Avvocati penisola sorrentina.

L’introduzione è affidata a Maurizio De Tilla, presidente dell’Anai. I relatori saranno Raffaele Piccirillo, direttore generale presso la Direzione della Giustizia Penale del ministero della Giustizia Dipartimento per gli Affari della Giustizia, Henry John Woodcock, sostituto procuratore Dda della Procura di Napoli, Rosaria Capacchione, senatrice e componente della Commissione Bicamerale Antimafia, Giovanni De Angelis, Gip presso il Tribunale di Torre Annunziata e Fernanda Iannone, giudice distaccato presso la Sezione Criminale del Consiglio d’Europa–Divisione Antiterrorismo. Modera Andrea Castaldo, ordinario di Diritto Penale all’Università degli Studi di Salerno.