Capri Watch, fashion accessories

A Sorrento regole per prevenzione degli incendi

incendi

SORRENTO. Il territorio comunale di Sorrento ospita patrimoni arborei di particolare pregio che, nel corso degli anni, sono stati costantemente sottoposti a rischio incendio, con danni sia dal punto di vista ambientale e paesaggistico, che da quello dell’incolumità pubblica.

“Per questa ragione, soprattutto in occasione del Ferragosto, ricordiamo a cittadini ed ospiti che è in vigore dal 2010 l’ordinanza numero 246 per la salvaguardia delle zone e rischio incendio – spiega l’assessore alla Manutenzione e al Verde Pubblico, Mariano Gargiulo -. Fino al 30 settembre, all’interno dei boschi o a 100 metri da essi, nei pascoli e nelle aree con presenza di piante, è sempre vietato accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici, motori, fornelli o braci, e lasciare mozziconi di sigaretta accesi. Il divieto riguarda anche la possibilità di bruciare residui di coltivazioni agricole”.

Il provvedimento fa inoltre obbligo ai proprietari di fondi di tenere regolate le siepi esistenti ai lati delle strade comunali, e di quelle vicinali soggette ad uso pubblico, e di rimuovere dai terreni ogni residuo vegetale, o qualsiasi materiale che possa favorire l’innesco dei incendi e la propagazione del fuoco, anche per la proliferazione di ratti ed insetti e la sicurezza veicolare e pedonale.

“Confidiamo nella collaborazione di tutti e nel buon senso – conclude Gargiulo – per evitare comportamenti ed azioni che possano innescare incendi e procurare seri danni a persone, cose e all’ecosistema boschivo”.