Capri Watch fashion & Accessories

A Sorrento abusi edili con allaccio alla rete elettrica comunale

polizia-municipale

SORRENTO. Non solo aveva occupato il suolo pubblico con strutture non autorizzate ed attrazioni per la clientela, ma il titolare di un esercizio commerciale di piazza Andrea Veniero aveva ben pensato anche di allacciarsi alla rete elettrica comunale per svolgere la propria attività. E’ quanto emerso nel corso dei controlli sul territorio operati durante il mese di gennaio dagli agenti del nucleo anti-abusivismo della polizia municipale di Sorrento, agli ordini dell’ispettore Carmine Bucciero e coordinati dal comandante Antonio Marcia, in collaborazione con il personale dell’ufficio Tecnico dell’ente di piazza Sant’Antonino.

Durante il sopralluogo effettuato presso l’attività di piazza Veniero, dunque, i caschi bianchi hanno rilevato che il titolare aveva sistemato sul suolo pubblico in maniera stabile alcune strutture utili per lo svolgimento della propria attività e delle attrazioni per la clientela, il tutto senza aver ottenuto alcuna autorizzazione amministrativa. Come se non bastasse aveva anche realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica comunale. Per l’uomo è scattata la denuncia alla Procura di Torre Annunziata.

Deferiti anche il proprietario di un immobile di via Rota insieme al titolare della ditta impegnata nei lavori abusivi. Qui gli agenti hanno rilevato il cambio di destinazione d’uso da deposito ad abitazione con un incremento volumetrico del sottotetto ottenuto grazie ad un aumento dell’altezza di circa 30 centimetri. Sostituita anche la copertura senza il deposito delle certificazioni antisismiche. La struttura in questione è stata sottoposta a sequestro.

Sigilli apposti anche in via Malacoccola. Qui è stato realizzato un varco carrabile con cancello a due ante di 3,6 metri per 2,10 metri di altezza ed un cordolo in calcestruzzo di 4 metri di lunghezza per 40 centimetri di larghezza. Denunciati la proprietaria del fondo ed il titolare della ditta esecutrice delle opere abusive.

Infine sul corso Italia i vigili hanno riscontrato la sistemazione di pannelli in policarbonato di 3 metri quadri su una struttura leggera in ferro priva di autorizzazioni. Deferita alla Procura di Torre Annunziata la locataria dell’immobile dove sono stati rilevati gli abusi.