A Ravello la prima unione civile tra due donne in Campania

unioni-civili-donne

E’ stata celebrata a Ravello, il centro turistico della costiera amalfitana, la cerimonia civile che sancisce la prima unione tra due donne nell’ambito della Regione Campania. Il “si” è arrivato dopo il varo della cosiddetta legge Cirinnà, punto d’arrivo e tappa fondamentale nel riconoscimento dei rapporti tra persone dello stesso sesso. Il rito si è svolto nel palazzo municipale di Ravello, con il sindaco Salvatore Di Martino che ha celebrato personalmente la cerimonia civile.

Le due donne sono italiane, originarie dell’Agro nocerino, ed hanno sancito il loro amore nel corso di una intima cerimonia pomeridiana, davanti ad un ristretto gruppo di amici e parenti. A quanto pare entrambe avevano chiesto il più stretto riserbo, evidentemente consapevoli del clamore che avrebbe potuto suscitare il loro passo.